Colombaccio Columba palumbus Linnaeus, 1758
Uccello di medie dimensioni appartenente all'ordine dei Columbiformi.
Dimensioni. Lunghezza 40-45 cm, apertura alare 70-78 cm
Aspetto. Maschi e femmine sono identici, con livrea grigio-bluastra pi sfumata in rosa nelle parti inferiori e caratterizzata da due macchie bianche ai lati del collo. ben riconoscibile in volo, per le caratteristiche bande bianche presenti sulla parte superiore delle ali e la spessa fascia scura sull’apice della coda. I giovani somigliano agli adulti, ma sono privi delle macchie bianche sul collo.
Nidificazione. Costruisce un nido di rami intrecciati poco elaborato, su alberi e siepi, pi raramente sugli edifici.
Note ecologiche. Durante il periodo riproduttivo si osserva quasi sempre in coppia. In inverno si riunisce in grandi stormi e utilizza dormitori comuni (roost) formati anche da migliaia di individui. Si ciba soprattutto di vegetali che ricerca a terra, ma occasionalmente si nutre anche di piccoli invertebrati; immagazzina parte del cibo nel gozzo per poi utilizzarlo durante la notte. Quando in allarme, si invola improvvisamente e rumorosamente dai posatoi sugli alberi. Il volo veloce e rettilineo, con rapidi battiti d’ali.
Habitat. Coltivi alberati (a sinistra), zone umide con siepi e boschi ripari (a destra).
colombaccio_dis.jpg
Carte distributive. A sinistra l'areale di nidificazione, a destra quello di svernamento. Le carte non sono aggiornate. Attualmente la specie ampiamente distribuita in tutta la provincia, sia come nidificante che come svernante.
Fenologia Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Individuo adulto.
Un adulto si appresta ad abbeverarsi.
Adulto in volo. Sono ben visibili le bande bianche sulle ali e il collarino bianco.
Aggiornato 11/9/2015
Foto, testi, disegni e file audio Emanuele Stival
Torna alla Guida all'identificazione
Torna indietro